Ufficio Stampa | Critica
Romanzo fantasy

Esordio fantasy per il giovane viterbese Lorenzo Gaetani

Greendale, una tipica cittadina tranquilla dove niente dà nell’occhio più del dovuto, niente, a parte una strana usanza che si ripete una volta l’anno: la Festa del solstizio d’inverno. Un giorno in cui tutto sembra essere possibile, nel quale perfetti sconosciuti condividono qualcosa di fuori dell’ordinario, in cui semplici giovani in cerca d’avventure si mescolano a ben più noti ed eccentrici personaggi.
Chi sembra diverso dagli altri, in quel giorno, non lo è.
Ma accade qualcosa d’imprevisto: quello che pare essere un incidente si rivela la scintilla che mette in moto una catena di eventi che in breve sfugge al controllo di chiunque.
Prima che si riesca ad arginare il pericolo un’oscurità silenziosa avvolge la città trascinando ogni essere vivente in un vortice di malsana follia.
Tutto sta per cambiare e mentre i valori e gli ideali iniziano a sbriciolarsi agli abitanti di Greendale non resta che imparare a sopravvivere in un mare d’oscurità o lasciarsi cadere verso il fondo.

Questa la sinossi ufficiale di Inoculum, romanzo d’esordio di Lorenzo Gaetani, giovane studente viterbese amante di Lovecraft e Tolkien, appassionato di manga, cinema e letteratura, fantasy in particolare, e dei GDR, argomento, quest’ultimo, che troviamo anche all’interno del libro, molto ben introdotto.

Inoculum è un romanzo fantasy dai toni dark che vi farà immergere nelle vicende che portarono alla lunga notte di Greendale. Le vicende ruotano intorno a diversi personaggi: c’è Alys, che dopo il furto dell’artefatto affidato alla sua custodia farà di tutto per recupare l’enigmatico oggetto alieno dalle mani dell’organizzazione, ci sono Jester e il maestro Ben: l’esperto di arti arcane che si è scontrato contro la temibile guardiana, il primo, e un addestratore di schiavi che cerca di scalare la gerarchia dell’organizzazione, il secondo. C’è anche un gruppo di ragazzi che assiste inconsapevolemente agli effetti dello scontro tra la setta e gli agenti governativi attraverso i lenti ma terribili cambiamenti che iniziano a mutare il volto della città, i rapporti tra le persone e persino loro stessi. Nell’opera vengono trattati temi che potrebbero urtare la sensibilità del lettore, pertanto, è consigliata la lettura a un pubblico adulto.

Disponibile su Amazon e su tutti gli altri store.

 

Esordio fantasy per il giovane viterbese Lorenzo Gaetani Roberta

Summary:

User Rating: 5 (1 votes)
Share this Story

Related Posts

Facebook Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also

La storia di un antieroe. L’esordio di Daniele Scalese

Un viaggio delirante e Nero come l’Io. Conosciamo ...

Video

News in Pictures

Dipende da dove vuoi andare Stefania Convalle goWare
romanzo fantasy delos